Come si organizza un evento in live streaming

Come si organizza un evento in live streaming

In questo articolo proveremo a rispondere alla domanda “Come si organizza un evento in Live Streaming?”  basandoci sui nostri anni di esperienza sul campo.

Intanto, partiamo dall’inizio. Cosa significa effettuare una ripresa in live streaming in maniera semplice? Si tratta di trasmettere in diretta l’evento e dare la possibilità di seguirlo anche da casa tramite computer (o altro device) in tempo reale, proprio come in sala.

La realizzazione di un live streaming può essere suddivisa in sei macroblocchi:

  1. Location
  2. Allestimento scenografico/logistico
  3. Organizzazione e Produzione materiale preliminare (grafico, cartella stampa, ecc.)
  4. Produzione audio
  5. Produzione video
  6. Streaming

La location, di solito, viene scelta da chi richiede il lavoro di riprese; lo staff che si occuperà delle riprese in Live Streaming effettua un sopralluogo per conoscere l’area dove avverrà la diretta e confermare la disponibilità della banda internet. Aspetto, questo, fondamentale per la trasmissione in diretta.

In caso di mancanza di un’adeguata connessione internet, si dovrà attivare una procedura preliminare per riuscire ad avere banda internet sufficiente per il lavoro (affittando una linea, aggregando delle chiavette, via satellite, ecc.).

Si inizierà così ad organizzare il posizionamento dell’attrezzatura, delle luci e della regia audio e video che si occuperà di garantire un’ottima resa del live streaming di tutto l’evento.

Lo sforzo produttivo per seguire un evento in Live Streaming è variabile, dipende infatti dalle necessità che ci sono.

Per fare un esempio, più che il numero di telecamere o persone (che viene valutato al momento del sopralluogo) può esserci la necessità di coprire più aree contemporaneamente (per esempio più sale o edifici diversi). Oppure, potrebbe verificarsi un bisogno di diversificazione delle attività (per esempio ripresa, montaggio, streaming).

Come organizzare il lavoro di riprese e streaming in sala

Chi organizza un evento in live streaming sa che la preparazione è fondamentale. Dopo il sopralluogo, ci si reca nella location prescelta il giorno precedente l’evento per l’allestimento della parte tecnica (telecamere, regia, computer, ecc.). Questo passaggio consiste nel posizionamento delle telecamere e delle apparecchiature, e nel cablaggio di tutte le parti coinvolte. Consigliamo, inoltre, di effettuare una prova tecnica generale per accertarsi che tutto funzioni a dovere.

Il giorno dell’evento è consigliabile recarsi in loco almeno un’ora prima (tempo variabile in base alla situazione), accendere i diversi macchinari, effettuare un test tecnico e di comunicazione e, infine, procedere con la ripresa/streaming.

Cosa fare al termine di una ripresa in live streaming? Dopo che l’eventuale pubblico è defluito (almeno in gran parte) si comincia lo smontaggio di tutta l’attrezzatura.

Perché scegliere di organizzare un evento in live streaming

Come avrete intuito, per organizzare le riprese di un evento in Live Streaming, è necessario il lavoro di uno staff professionista con attrezzatura idonea ad una trasmissione di qualità e senza ritardi. È un aspetto fondamentale, considerando che lo scopo finale delle trasmissioni in diretta è quello di portare l’evento a “domicilio” e di conseguenza di aumentare l’audience. Proprio questo allargamento potenziale di pubblico è uno dei motivi principali che porta gli organizzatori di eventi a optare per una Live Streaming: se tutto viene organizzato al meglio, il successo potrebbe essere incredibile.

No Comments

Post A Comment